ABSTRACT RELAZIONI 2017

ACCESSO UTENTI REGISTRATI - SOCI E STUDENTI

PUNTO DI ACCESSO ASSOCIATI AGORA'


TERAPIE EFFICACI E INNOVATIVE PER IL RINGIOVANIMENTO DELLE MANI

LA FLEBECTOMIA DELLE VENE DEL DORSO DELLE MANI

L. Fossati

L’autore descrive le tecnica di flebectomia delle vene del dorso delle mani, sottolineando il fatto che si può considerare l’unica indicazione esclusivamente con finalità estetiche, nel settore della flebologia.

Vengono affrontate le modalità e le tempistiche del caso, concludendo che la metodica dà risultati definitivi anche a distanza di oltre 25 anni.

RINGIOVANIRE IL DORSO DELLE MANI CON IDROSSIAPATITE DI CALCIO: QUALE TECNICA UTILIZZARE

G. Muti

INTRODUZIONE, OBIETTIVI SPECIFICI, SCOPO DELLO STUDIO

molto spesso dopo i trattamenti medico.estetici al viso sono le mani a denotare maggiormente l'età delle nostre pazienti

MATERIALI E METODI

vengono portati i video di 4 diverse tecniche di riempimento del dorso della mano, due con cannula e due con ago. si analizzano i pro ed i contro dell'uso dei due differenti device e di tecniche con un solo punto di iniezione o multipunto di iniezione

RISULTATI

i risultati si evidenziano a seguito delle diverse tecniche

CONCLUSIONI

si comparano i pro ed i contro tra le diverse tecniche

KEYWORDS

idrossiapatite di cacio, ringiovanimento della mano

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Idrossiapatitte di calcio

NOME COMMERCIALE

Radiesse

LASERTERAPIA NEL RINGIOVANIMENTO DELLE MANI

M. Patalano

Medico Chirurgo Specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva

G. Cannarozzo

Specialista in Dermatologia

 

 

Introduzione: Le mani, sottoposte continuamente agli effetti del chrono e photoaging, sono importanti strumenti di comunicazione che rivelano la reale età del soggetto. Gli effetti del photoaging comprendono la comparsa di lesioni cutanee come lentigo, ipercheratosi, e cheratosi cutanee.

Il photoinvecchiamento delle mani presenta delle precise caratteristiche che richiedono trattamenti laser specifici per il raggiungimento di ottimi risultati.

 

Metodi: Sono stati considerati pazienti che presentavano differenti tipi di lesioni cutanee a livello del dorso delle mani. È stata effettuata un’accurata diagnostica in videodermatoscopia e mediante l’impiego di analisi multispettrale. Tali analisi hanno permesso anche di scegliere il tipo di trattamento laser più adeguato. Sono stati utilizzate sorgenti laser quali il Co2 frazionato, il laser Q-switched 532nm e la luce pulsata.

 

Risultati: La laserterapia si è dimostrata una tecnica importante nel trattamento dei danni causati sul dorso delle mani dal chrono e dal photoaging. Si è riscontrato inoltre clinicamente un evidente miglioramento della texuture cutanea.

 

Discussione: Il ringiovanimento delle mani prevede differenti steps che iniziano in corso di visita con un’attenta e precisa diagnosi delle lesioni da trattare sino all’individuazione delle sorgenti luminose da impiegare.

 

Conclusioni: Il presente studio ha dimostrato come l’impiego di sorgenti luce adeguate per ogni tipologia di lesione cutanea possa rivelarsi un trattamento molto efficace nel ringiovanimento del dorso delle mani con un elevato grado di soddisfazione da parte dei pazienti

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Laser CO2 frazionato + Q-Switched + Camera multispettrale + Videodermatoscopio

NOME COMMERCIALE

Smart Xide2 - QS4 - Antera 3D

STRATEGIE NEL RINGIOVANIMENTO DELLA MANO CON FILLER RHA DINAMIC

P. Piersini

Torino - Docente della Scuola Superiore di Medicina Estetica dell’Agorà di Milano

Obiettivi

Dopo il viso, le mani sono la parte del corpo che attrae maggiormente l’attenzione. L’invecchiamento della mano porta ad un aumento della lassità cutanea, ad  atrofia della cute e riassorbimento del grasso sottocutaneo, fenomeni che mettono in evidenza le vene e i tendini estensori, rendendo l’aspetto del dorso della mano scarno e scheletrico.

L’obiettivo è di illustrare come migliorare e mantenere le mani esteticamente gradevoli per contribuire a donare un aspetto giovane e sano ai nostri pazienti.

Materiali e metodi

Per questo lavoro è stato utilizzato un gel viscoelastico di acido ialuronico dinamico composto da 23 mg/g di acido ialuronico crosslinkato con un processo brevettato (RHA o resilient hyaluronic acid).

La particolarità del gel infiltrato, ottenuto grazie ad un  processo di produzione brevettato, denominato “Preserved Network Method”, è di  rispettare al meglio la struttura naturale delle lunghe catene di acido ialuronico sostenendole con legami naturali e mobili ed una percentuale di crosslinking inferiore al metodo classico (4% contro il 7-10%). Questo acido ialuronico, grazie ad un contenuto inferiore in BDDE, conserva le sue naturali proprietà viscoelastiche e di conseguenza una struttura più dinamica che si intregra perfettamente nel sottocute della mano, con un effetto correttivo di lunga durata.

Viene illustrata la tecnica di iniezione con microcannula 25 G.

Risultati

L’Autore evidenzia, alla luce della personale esperienza, un miglioramento notevole del dorso della mano, area dove la correzione risulta più difficile per la particolare sottigliezza della cute e per il ridotto spessore del tessuto sottocutaneo. 

Ottimi i risultati ottenuti per migliorare l’aspetto  ed inoltre per incrementare l’idratazione cutanea e stimolare il turn-over cellulare.

Conclusioni

Il ringiovanimento delle mani con filler a base di acido ialuronico è una procedura semplice con un alto grado di soddisfazione da parte del paziente.

Questa particolare formulazione si conferma oggi unica per le sue caratteristiche e risulta capace di ottenere un’ottima azione di ristrutturazione del derma e di ringiovanimento del dorso della mano.

ANALISI DIGITALE PER LA VALUTAZIONE DEL MIGLIORAMENTO DELLA SKIN QUALITY DELLA CUTE DELLE MANI CON IL NUOVO ACIDO IALURONICO VYCROSS ™ : RISULTATI PRELIMINARI

M. Cavallini – M. G. Patalano

 

 

Introduzione: Nel processo di invecchiamento la pelle delle mani risulta meno elastica e luminosa, a causa della riduzione di collagene e fibre di elastina, e i pazienti hanno iniziato a chiedere un nuovo trattamento per questo problema. Il presente studio vuole dimostrare come l’impiego di un nuovo medical-device a base di acido ialuronico crosslinkato (12 mg/mL) a tecnologia VYCROSS™ (VYC-12), determini un miglioramento della texture cutanea oggettivamente misurabile mediante il dispositivo Antera.

 

Metodi: Il trattamento si basa su sessioni multiple di microiniezioni di 1 mL di VYC-12 iniettato sul dorso delle mani a livello intradermico. Sono state acquisite le immagini pre-trattamento con Antera, a 1 e 3 mesi dopo il trattamento.

 

Risultati: L’analisi multispettrale ha rivelato che VYC-12 è in grado di migliorare la skin quality a 1 e 3 mesi dopo il trattamento, determinando elevati livelli di soddisfazione delle pazienti.

 

Discussione: L’uso di questo innovativo medical-device basato su tecnologia VYCROSS™ determina un miglioramento della qualità della pelle che risulta più elastica e luminosa. L’analisi multispettrale conferma l’oggettività del risultato.

 

Conclusioni: In questo studio gli autori si concentrano sulla valutazione del miglioramento della skin quality, misurato con un’analisi oggettiva che rivela i risultati ottenuti impiegando il nuovo prodotto a base di HA a tecnologia VYCROSS™ nel trattamento di ringiovanimento delle mani. Ulteriori studi sono stati già pianificati per analizzare le caratteristiche della qualità della pelle in un numero maggiore di pazienti e fino a 6 e 9 mesi.

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Acido jaluronico

NOME COMMERCIALE

Volite

LE MANI, LA CUTE E LE UNGHIE: FISIOPATOLOGIA E INVECCHIAMENTO

G. Alessandrini

Dermatologo - Libero Professionista

Le mani e la cute delle stesse subiscono  con intensità i segni dell’età cronologica ma anche quelli dell’ambiente in cui si vive compreso quello lavorativo.

La cute in particolare manifesta danni nella sua componente epidermica( formazione di cheratosi attiniche e lentigo solari) e dermica ( lassità e fragilità).

Anche le unghie sono sede di processi di danno e invecchiamento cronologico e non.

Verranno trattate brevemente le più comuni patologie delle unghie e della cute delle mani e verranno considerate le basi fisiopatologiche dell’invecchiamento di questo specifico distretto del nostro corpo.

ABSTRACT IN ITALIANO AL MOMENTO NON DISPONIBILE

IN FASE DI CARICAMENTO

Agorà dal 1986 attività scientifica e formativa per la Medicina Estetica

32
Anni di Scuola di
Formazione in Medicina Estetica
20 Congressi Scientifici di Rilevanza Internazionali
512 Corsi di formazione organizzati
493 Crediti ECM formativi erogati ogni anno (circa)
 

specificamedicinaestetica       logofism  sorgentelogoecm  logoiso   logocollegiomedicinaestetica     logouni

Agorà - Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico.

Via San Francesco D'Assisi 4/a - 20122 Milano- Italia +39 0286453780 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEGRETERIA SCIENTIFICA, ECM E SEDE DEI CORSI

CENTRO CLINICO E FORMATIVO AGORA'

gestione dei corsi, iscrizione ed informazioni

Via San Francesco D'Assisi 4/A
20122 Milano
Italia

Lun-Ven 9-18

MM LINEA 3 CROCETTA (300 mt)
MM LINEA 3 MISSORI (700 mt)

Parcheggi:

P- Piazza Cardinal Ferraris (100 mt) Autosilo 24h

ZONA AREA C

Tel. +39 0286453780
Fax. +39 0286453792
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE DELLE ESERCITAZIONI PRATICHE

CENTRO CLINICO AGORA'

Sede dei corsi specificatamente segnalati

Via San Francesco D'Assisi 4/A
20122 Milano
Italia

Lun-Ven 9-19

MM LINEA 3 - CROCETTA


Parcheggi:

P - Piazza Cardinal Ferrari (Autosilo 24h)
P - Via San Francesco D'Assisi, Via Mercalli e Via Beatrice D'Este (striscia blu con ticket)

Tel. +39 02860321
Fax. +39 0280581794
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER I PAZIENTI

CENTRO CLINICO AGORA'
visita   https://www.centroclinicoagora.it

 

  

SITE MAP

Powered by Digigreg