ABSTRACT RELAZIONI 2017

ACCESSO UTENTI REGISTRATI - SOCI E STUDENTI

PUNTO DI ACCESSO ASSOCIATI AGORA'


IL RINGIOVANIMENTO FULL FACE

L’APPROCCIO DEL CHIRURGO PLASTICO AL RINGIOVANIMENTO CUTANEO SECONDO LA METODOLOGIA ZO

G. Migliori

Medico specialista in chirurgia plastica

INTRODUZIONE, OBIETTIVI SPECIFICI, SCOPO DELLO STUDIO

Al giorno d’oggi un Chirurgo Plastico deve fornire ai pazienti non solo soluzioni chirurgiche, ma anche una pelle sana su cui poi poter fare agire con diversi trattamenti. Una pelle che sia quindi liscia, soda, con un colorito uniforme, idratata e tollerante. L’approccio del Dr. Obagi prevede diversi step per una Pelle Sana, la pelle va preparata (Getting Skin ready – detersione scrub-controllo del sebo), corretta, stabilizzata, stimolata, idratata e protetta.  Il ripristino della pelle sana vede 3 macro fasi, la riparazione, il miglioramento e il completamento, con protocolli che varieranno in base alla patologia. 

Nella mia pratica spesso ho dovuto gestire pazienti con problemi di melasma, fotodanneggiamento, infiammazione post infiammatoria (PIH), per i quali è stato 

proposto un approccio che combina trattamenti domiciliari a peeling di ultima generazione. Si tratta di cosmeceutici di ultima generazione che presentano principi attivi ad alte concentrazioni e caratterizzati da una formulazione con principi attivi incapsulati in grado di penetrare in profondità.

Ad es. viene proposta una terapia “eziopatogenetica” del melasma, che si prefigge di “resettare”, cioè normalizzare la funzione dei melanocita e di stabilizzarla nel tempo, per ottenere risultati efficaci e prevedibili.  La terapia prevede peeling chimici e retinolo con o senza idrochinone.

MATERIALI E METODI

Il dermatologo Zein Obagi propone una terapia “eziopatogenetica” del melasma, poiché si prefigge di “resettare”, cioè normalizzare la funzione dei melanocita e di stabilizzarla nel tempo, per ottenere risultati efficaci e prevedibili.  La terapia prevede peelings chimici e retinolo con o senza idrochinone.

RISULTATI

La metodologia del Dr. Obagi per il trattamento dei diversi inestetismi risulta essere efficace, con risultati prevedibili, con un tasso basso di recidive ed effettuabile senza alcun rischio durante tutto l’anno solare, creando un’ottima sinergia con altre terapie come Filler, Botox, Laser e chirurgie.

CONCLUSIONI

Per esperienza personale si può affermare che la metodologia del Dr. Obagi risulta essere ideale nella pratica quotidiana di un chirurgo plastico permettendo risultati migliori grazie ad una pelle sana

KEYWORDS

Obagi, Peeling, cosmeceutici, retinolo, idrochinone

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

metodo ZO Skin Health

NOME COMMERCIALE

metodo ZO Skin Health

HDD® technique : una nuova tecnica  per rimodellare un volto con idrossiapatite di calcio senza alterare i volumi

 

Dott. P. Paolo Rovatti

Dopo una rassegna delle caratteristiche di attrattivita’ di un volto (simmetria , forma del viso e rapporto tra proporzioni orizzontali e verticali ) si è proceduto ad impiantare il filler a base di Caha per modificare la lunghezza, la larghezza del volto,  la simmetria  e le proporzioni tra i distretti anatomici del viso seguendo i criteri sopracitati senza alterare i volumi , migliorando anche un canone di attrattività come la qualità della texture cutanea.

MATERIALE E METODI: 1,5 ml di idrossiapatite di Ca in  60 pazienti,  La quantità di materiale iniettato è stata  nel 75%  1,5 ml,  e nel 25 % 3  ml

Iniezione con microcannule 25G nel derma medio con tecnica a ventaglio retrograda e sovraperiostea. Tecnica di iperdiluizione 2:1 nelle guance e nel collo.

Criteri di inclusione: età tra 25 e 75 anni.

Controllo e riscontro clinico: immediato, a 1 mese, a 3 mesi.

Metodi di misurazione e analisi:  Fotografia digitale standardizzata con luce led tangente  ed un  questionario di gradimento al paziente  e con i pareri dei conoscenti.

 

COMPLICANZE: Le complicanze rilevate sono state edema delle zone trattate nel 90% dei casi regredito spontaneamente dopo 24/48 h causato dallo scollamento provocato dalla microcannula. Nessun caso di eritema, né sbiancamento nelle zone trattate.

 Nel 10% dei casi si sono verificate ecchimosi ed ematomi di modesta entità nelle sedi di impianto.

 

RISULTATI

I risultati sono stati positivi nella totalità dei casi trattati, con una accettazione del paziente delle nuove caratteristiche  grazie ad un miglioramento delle proporzioni del volto e della attrattività senza alterare i volumi del volto . 

 

Parole chiave:

Caha, trattamento iniettivo full face, iperdiluizione caha, proporzioni del volto, simmetria, attrattività.

RIVITALIZZAZIONE DEL VOLTO: UN NUOVO PROTOCOLLO CON TECNICHE COMBINATE

C. Brandi

 

Introduzione: Il rallentamento del processo di invecchiamento è oggetto di grande ricerca e attenzione nella società moderna, in particolare l'invecchiamento del viso. I processi coinvolti sono molto complessi. L'acido ialuronico e l'iniezione di anidride carbonica possono essere utilizzati per biorivitalizzazione e ringiovanimento della pelle.

Materiale e metodo: Sono stati fatti tre gruppi e sono stati iscritti 62 pazienti. I pazienti con rughe superficiali del viso, del collo e / o del décolleté, senza presenza di pieghe nasolabali e rughe di marionette sono state incluse nel gruppo 1. Pazienti con rughe superficiali / medie di profondità del viso, del collo e / o décolleté, con pieghe nasolabiali moderate, senza pieghe di marionette nel gruppo 2. Pazienti con rughe profonde del viso, con pieghe nasolabiali profonde e rughe di marionette sono state incluse nel gruppo 3. I pazienti sono stati trattati con tre diversi protocolli che comprendevano iniezioni di aminoacidi, vitamine e acido ialuronico in associazione con l'iniezione di biossido di carbonio. Abbiamo presentato le scala PAIS e GAIS e abbiamo analizzato i punteggi ottenuti con i test di Wilcoxon e Kolmogorov-Smirnov. È stata utilizzata la soluzione statistica per prodotti e servizi (SPSS). Il valore p è stato considerato accettabile se inferiore a 0,05 (p> 0,05).

Risultati In base a questi test, le differenze di valori a una settimana e alla fine dello studio sono significative (p <0,05) Sia per PAIS che GAIS. Non sono stati riportati effetti collaterali.

Conclusioni Il trattamento protocollo utilizzato in questo studio ha dato risultati statisticamente validi nel ringiovanimento del viso per l'invecchiamento lieve, moderato e grave

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Carbossiterapia, Acido ialuronico, amminoacidi, polinucleotidi, prodotti omotossicologici

L’UTILIZZO COMBINATO DI ULTRASUONI MICROFOCALIZZATI (IFU), IDROSSIAPATITE DI CALCIO ED ACIDO IALURONICO PER IL LIFTING NON CHIRURGICO DEL VOLTO: 24 MESI DI ESPERIENZA PERSONALE

G. Migliori

Medico specialista in chirurgia plastica

INTRODUZIONE, OBIETTIVI SPECIFICI, SCOPO DELLO STUDIO

Presentiamo la nostra casistica di 24 mesi sull’impiego degli ultrasuoni microfocalizzati (IFU) in combinazione con idrossiapatite di calcio (CaHA) ed acido ialuronico (HA) per ottenere un effetto di ringiovanimento del volto in modo non invasivo.

MATERIALI E METODI

Con il dispositivo IFU è possibile visualizzare in tempo reale i tessuti fino ad una profondità di 8 mm. A scopo di trattamento l’energia può essere microfocalizzata a diverse profondità prestabilite, che variano da 1,5 mm a 3 mm fino a 4,5 mm. Nelle aree colpite si producono punti di termocoagulazione, dove la temperatura raggiunge i 68°C circa, determinando denaturazione e contrazione delle fibre collagene e la conseguente attivazione della neocollagenesi. A distanza di 3 mesi dal trattamento IFU si procede con l’infiltrazione di CaHA ed HA a livello dei comparti adiposi superficiali e profondi con lo scopo sia di ripristinare i volumi persi, sia di contribuire all’effetto di lifting dei tessuti generato da IFU.

RISULTATI

Gli IFU associati a CaHA e HA producono un effetto lifting nel volto in un periodo di 3-6 mesi e permettono di ridurre il quantitativo dei fillers e di migliorare la resa globale del trattamento.

CONCLUSIONI

Gli IFU associati a CaHA e HA rappresentano un eccellente approccio combinato per il ringiovanimento non invasivo del volto

KEYWORDS

Ultrasuoni microfocalizzati, acido ialuronico, ringiovanimento non invasivo, lifting non chiurgico

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Ultrasuoni microfocalizzati e idrossiapatite di calcio

NOME COMMERCIALE

Ulthera e Radiesse

FULL-FACE DINAMICO: “LA CORREZIONE ELEGANTE”

S. Baldassarre

Medico EsteticoMedico Estetico

INTRODUZIONE E OBIETTIVO

La richiesta sempre più elevata di trattamenti estetici non invasivi e dai risultati naturali ha spinto l’Autrice verso l’impiego di un approccio correttivo full-face dinamico.

MATERIALI E METODI

Lo studio, ha compreso 10 pazienti (35-84 anni) sottoposti a trattamento full-face con filler a base di acido ialuronico dinamico.

In due sessioni separate, a distanza di 2 settimane l’una dall’altra, sono stati iniettati con ago o cannula, da 2ml a 6ml di acido ialuronico dinamico (HA) a diverso crosslinking:

- HA 23mg/ml, BDDE 3.1-3.6 %: regione frontale, temporale e terzo laterale del sopracciglio, labbra;

- HA 23 mg/ml, BDDE 4.1 %: zigomi, guance, mento, profilo del volto dopo 2 settimane.

RISULTATI

Il trattamento di full-face ha una durata di 10-12 mesi, senza eventi avversi degni di nota.

CONCLUSIONI

Il trattamento specifico del terzo superiore, medio e inferiore del viso con filler dinamici a distanza di 2 settimane, ha permesso un risultato estetico più armonioso conservando la naturalezza del volto.

FOTOAGING DEL VOLTO: EFFICACIA CLINICA DELLA RIDENSIFICAZIONE DINAMICA FULL-FACE 

M. C. D’Aloiso

INTRODUZIONE, OBIETTIVI SPECIFICI, SCOPO DELLO STUDIO

Il terzo medio e inferiore del volto fotoinvecchiato presenta microrugosita’ che possono essere corrette in maniera armoniosa e duratura con la ridensificazione dermica con filler di acido ialuronico resiliente (RHA). Lo scopo dello studio e’ di quantificare mediante metodiche obiettive l’efficacia della ridensificazione dinamica del volto con filler di acido ialuronico.

MATERIALI E METODI

Sono stati inclusi pazienti con microrugosita’ facciale di grado lieve-moderato classificate secondo la Wrinkle Severity Rating Scale (WSRS). Tutti i pazienti sono stati sottoposti a 3 sessioni quindicinali di ridensificazione dermica con 1ml di filler RHA (15mg/ml). La cute trattata e’ stata analizzata mediante fotocamera ad alta risoluzione nel pre-trattamento e a 1, 4 e 8 mesi con acquisizione di immagini tridimensionali dei volumi e misurazione (mm) di profondita’ e larghezza delle rughe. A tutti i pazienti e’ stata somministrata la Global Aesthetic Improvement Scale in tutti i tempi di follow-up.

RISULTATI

Sono stati studiati 36 pazienti, 28 donne, 8 uomini, range eta’ 54-65 anni. E’ stata riscontrata una significativa diminuzione delle microrugosita’ alla WSRS, nelle acquisizioni tridimensionali volumetriche e nella misurazione quantitativa delle rughe e un punteggio GAIS positivo in tutti i tempi di follow-up.

CONCLUSIONI

La ridensificazione dermica con filler RHA consente un ripristino volumetrico armonioso del volto fotoinvecchiato con un miglioramento duraturo delle microrugosita’ e un grado di soddisfazione molto elevato nei pazienti.

KEYWORDS

Ridensificazione dinamica, filler di acido ialuronico, ringiovanimento full-face

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Acido ialuronico

NOME COMMERCIALE

RHA1 - Teoxane

SVILUPPO DI UN PROGETTO DI RINGIOVANIMENTO DEL VOLTO SECONDO LA FILOSOFIA DI ZEIN OBAGI

G. Cassibba

Medico Estetico

INTRODUZIONE, OBIETTIVI SPECIFICI, SCOPO DELLO STUDIO

Il ringiovanimento del viso grazie agli innovativi prodotti e metodologie ha raggiunto dei livelli eccellenti e ad oggi è possibile avere risultati davvero apprezzabili grazie all’utilizzo dei trattamenti del dermatologo Zein Obagi.

I trattamenti si dividono in due linee, una linea di approccio terapeutico e una per l’utilizzo domiciliare quotidiano, e si contraddistinguono grazie all’utilizzo di principi attivi estremamente efficaci ovvero sistemi di rilascio dei principi attivi microincapsulati grazie a innovative nanotecnologie a rilascio temporizzato (ad es. il retinolo).

Nella presente relazione si andranno a mostrare i risultati ottenuti grazie alla prescrizione dei suddetti protocolli.

MATERIALI E METODI

Fondamentale per procedere con la prescrizione di protocolli adeguati è la particolare visita medica, ripresa dalla metodologia del Dr. Zein Obagi: una valutazione visiva e al tatto della pelle per valutare tipologia di pelle, sebo, macchie, lassità cutanea ecc, così come essenziale sono il test plicatura e lo stretching test, per poi procedere alla terapia personalizzata con i trattamenti del Dr. Obagi che possono essere accompagnati da peeling chimici in studio.

RISULTATI

La filosofia del Dr. Obagi per il ringiovanimento del volto è assolutamente efficace, i protocolli possono essere prescritti durante tutto l’anno.

CONCLUSIONI

A seguito di una corretta visita e una terapia personalizzata, i protocolli permettono eccellenti risultati nel ringiovanimento del viso.

KEYWORDS

Obagi, Viso, Ringiovanimento, cosmeceutici, retinolo, acido salicilico, TCA

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Viso, Ringiovanimento, cosmeceutici, retinolo, acido salicilico, TCA

NOME COMMERCIALE

ZO SKIN HEALTH by Zein Obagi, MD

Agorà dal 1986 attività scientifica e formativa per la Medicina Estetica

32
Anni di Scuola di
Formazione in Medicina Estetica
20 Congressi Scientifici di Rilevanza Internazionali
512 Corsi di formazione organizzati
493 Crediti ECM formativi erogati ogni anno (circa)
 

specificamedicinaestetica       logofism  sorgentelogoecm  logoiso   logocollegiomedicinaestetica     logouni

Agorà - Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico.

Via San Francesco D'Assisi 4/a - 20122 Milano- Italia +39 0286453780 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEGRETERIA SCIENTIFICA, ECM E SEDE DEI CORSI

CENTRO CLINICO E FORMATIVO AGORA'

gestione dei corsi, iscrizione ed informazioni

Via San Francesco D'Assisi 4/A
20122 Milano
Italia

Lun-Ven 9-18

MM LINEA 3 CROCETTA (300 mt)
MM LINEA 3 MISSORI (700 mt)

Parcheggi:

P- Piazza Cardinal Ferraris (100 mt) Autosilo 24h

ZONA AREA C

Tel. +39 0286453780
Fax. +39 0286453792
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE DELLE ESERCITAZIONI PRATICHE

CENTRO CLINICO AGORA'

Sede dei corsi specificatamente segnalati

Via San Francesco D'Assisi 4/A
20122 Milano
Italia

Lun-Ven 9-19

MM LINEA 3 - CROCETTA


Parcheggi:

P - Piazza Cardinal Ferrari (Autosilo 24h)
P - Via San Francesco D'Assisi, Via Mercalli e Via Beatrice D'Este (striscia blu con ticket)

Tel. +39 02860321
Fax. +39 0280581794
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER I PAZIENTI

CENTRO CLINICO AGORA'
visita   https://www.centroclinicoagora.it

 

  

SITE MAP

Powered by Digigreg