ABSTRACT RELAZIONI 2017

ACCESSO UTENTI REGISTRATI - SOCI E STUDENTI

PUNTO DI ACCESSO ASSOCIATI AGORA'


ARMONIZZAZIONE DEL PROFILO NASALE

ABSTRACT AL MOMENTO NON DISPONIBILE.

IN FASE DI CARICAMENTO

Rinoplastica non chirurgica con filler a tecnologia VYCROSS™: tecnica personale e valutazione della stabilita’ del risultato a 12 mesi dal trattamento

Dario Palazzolo

Introduzione: Il rinofiller è, attualmente, la principale alternativa medica non invasiva alla rinoplastica chirurgica per la correzione dei difetti estetici del naso. Il naso è un tratto caratteristico di ogni singolo individuo e ad esso è legata la percezione della propria bellezza e della propria immagine.  Molte persone sono spaventate dalla chirurgia e, nonostante vivano l’aspetto del proprio naso con estremo disagio, non hanno il coraggio e la determinazione per sottoporsi ad un intervento chirurgico.

Il rinofiller diventa una alternativa alla chirurgia. Lo scopo del nostro studio è stato quello di dimostrare come la correzione del naso mediante filler a tecnologia Vycross™ possa essere un’ottima scelta e produrre risultati, in casi selezionati, comparabili alla chirurgia.

E’ stata applicata una tecnica personale basata sulla correzione dei seguenti elementi: armonizzazione e regolarizzazione delle linee estetiche dorsali del naso, correzione lungo la linea mediana della gobba in sede craniale al punto di angolatura del naso e la correzione della punta, articolata su due punti di infissione (cranialmente al punto di congiunzione delle due crura laterali e a livello della columella).  È stato utilizzato un acido ialuronico ad alto peso molecolare con tecnologia Vycross™ (17,5 mg), altamente modellabile dopo l’infiltrazione, ma stabile nel tempo. Sono stati selezionati 61 pazienti il cui follow-up ha raggiunto almeno i 12 mesi dal trattamento. Gli inestetismi trattati comprendevano: asimmetrie a carico della piramide nasale,  gobba e punta del naso ipoproiettata e/o ruotata verso il basso.

Risultati: In nessun caso è stata riscontrata una reazione avversa al filler inoculato.  A 3-6-12 mesi nessun paziente ha necessitato di una correzione, dimostrando la perfetta stabilità e durata del prodotto e del risultato, garantendo un’altissima soddisfazione dei pazienti.

Conclusione: La tecnica del rinofiller è una valida alternativa, in casi selezionati, alla chirurgia plastica per il trattamento dei difetti estetici del naso. L’utilizzo di un acido ialuronico con caratteristiche specifiche per questo trattamento è fondamentale per la qualità e stabilità del risultato. La tecnica personale proposta si è dimostrata sicura, ripetibile, predicibile e ben tollerata dai pazienti. I risultati sono stati durevoli e pienamente in linea con le aspettative del paziente riguardo il trattamento.

IL RINOFILLER: DALL’ANATOMIA ALLA PRATICA CLINICA

R. Rauso

Docente Università degli Studi di Foggia

Background: Il rinofiller è una tecnica di medicina estetica atta a rimodellare il naso senza chirurgia ma bensì previo l’infiltrazione di filler; negli ultimi anni questa procedura ha visto un netto incremento di richieste, tuttavia data la peculiare anatomia della regione nasale risulta essenziale per l’operatore conoscere bene le strutture caratterizzanti il naso.

Materiali e metodi: Attraverso immagini di dissezione anatomica e contestuale applicazione in campo clinico, l’autore spiega come affrontare in modo sicuro e predicibile un rinofiller

Risultati: Nessuna complicanza maggiore e/o minore è mai stata registrata dall’autore nell’esecuzione di questa tecnica di medicina estetica.

Conclusioni: Attraverso una consolidata conoscenza dell’anatomia della regione nasale, nonché degli attuali filler presenti in commercio, è possibile rimodellare il naso con “tecnica additiva”, quindi previo infiltrazione di iniettabili, in modo sicuro e predicibile.

KEYWORDS

Naso; rinoplastica non chirurgica; rinofiller

RINOPLASTICA NON CHIRURGICA IN TRE PUNTI FONDAMENTALI. SEMPLIFICAZIONE DELLA TECNICA E STABILITÀ DEI RISULTATI

C. Incandela

Medico estetico. Specialista in otorinolaringoiatria

INTRODUZIONE

La rinoplastica medica, eseguita con filler riassorbibili, rappresenta una valida alternativa per correggere razionalmente difetti del profilo nasale.

Tale metodica, eseguita nell’assoluto rispetto dei criteri anatomici, permette di ottenere risultati prevedibili e ripetibili, riducendo al minimo le pericolose complicanze vascolari

MATERIALI E METODI

Dopo accurata visita, sono stati trattati 33 pazienti (29 F, 4M) di età compresa tra i 18 e i 53 anni.

Due dei pazienti erano già stati sottoposti a rinoplastica chirurgica primaria e secondaria.

In tutti i casi è stato utilizzato un filler a base di acido ialuronico (AI) cross-linkato con tecnologia NASHA (20mg/ml, a medie particelle) in quantità comprese tra 0,5 e 1 ml.

In 26 dei 33 pazienti è stata eseguita anche una infiltrazione con tossina botulinica (4 u, tossina di tipo B) a carico del muscolo depressore della punta del naso. 

L’AI è stato posizionato al di sopra del periostio con ago da 29G, mentre nei casi di pazienti già trattati con rinoplastica chirurgica si è preferito utilizzare una cannula da 25 G.

Il posizionamento dell’AI è stato eseguito in corrispondenza della giunzione naso frontale e della columella per aumentare l'apertura dell'angolo naso labiale.

RISULTATI

Nella totalità dei casi è il risultato ottenuto, confrontato fotograficamente col il pre trattamento è stato gratificante. Non si sono rilevanti effetti collaterali e/o complicanze, tranne due casi di edema diffuso, risolti spontaneamente nel giro di alcuni giorni.

CONCLUSIONI

La rinoplastica non chirurgica si sta diffondendo notevolmente e rapidamente anche in ambiente otorinolaringoiatrico poichè considerata metodica sicura ed affidabile.

Su pazienti selezionati, il trattamento viene eseguito in ambulatorio e permette un rapido ritorno alla vita sociale.

Il trattamento delle tre aree si è rivelato sicuro e ha permesso di semplificare la tecnica e ottenere risultati prevedibili riducendo il rischio di complicanze.

PRINCIPIO/MOLECOLA/TECNOLOGIA

Acido ialuronico cross-linkato con tecnologia NASHA densità 20mg/ml

NOME COMMERCIALE

Restylane Lift

Il Rinofiller con acido ialuronico come alternativa Medica alla rinoplastica chirurgica. La nostra esperienza con l’utilizzo di agocannula da unico accesso e device iniettivo elettronico. 

Introduzione 

Nell’estetica del viso, il naso ed in particolar modo il suo profilo, riveste un ruolo di primaria importanza. Per tale motivo sempre più persone richiedono un intervento correttivo per il raggiungimento del miglior risultato estetico con la minima invasività.

Scopo del nostro studio è dimostrare come la nostra tecnica mediante l’utilizzo dell’agocannula attraverso un solo punto di accesso ed un device elettronico per l’iniezione dell’acido ialuronico dalla caratteristiche specifiche, si possa considera come l’alternativa medica alla rinoplastica chirurgica 

Materiali e metodi

Sono stati trattati 272 pazienti che presentavano inestetismi quali: punta del naso proiettata e/o ruotata verso il basso, gobba e asimmetrie a carico della piramide nasale.

La nostra tecnica prevede un unico punto d’accesso 4-5 mm al di sotto della punta del naso a livello della columella, utilizzando una cannula da 25G e 60mm di lunghezza. È stato utilizzato un acido ialuronico con tecnologia brevettata RHA (resylient Hyaluronic Acid) dalle caratteristiche ideali per il rinofiller, iniettato mediante dispositivo elettronico brevettato.

Nel follow up si è valutato il risultato finale tramite fotografia, la soddisfazione del paziente (GAIS), eventuali reazioni avverse e/o complicanze. 

I controlli sono stati effettuati a 15 giorni, 6 e 12 mesi dal primo trattamento

Risultati

La procedura con device iniettivo elettronico è stata svolta in ambulatorio in una media di 6 (4-10) ed è risultata indolore e pressochè esangue per la totalità dei pazienti con. Non si sono verificati casi di necrosi della punta del naso, casi di infezione o reazioni avverse al prodotto impiantato. 82 pazienti (30%) hanno presentato edema della regione trattata e 24 (9%) rossore nella regione dell’accesso entrambe non evidenti al controllo a 15gg.

In 32 pazienti (11%) è stato necessario eseguire un leggero ritocco a 15 giorni, al fine di ottimizzare la forma ottenuta.

Il grado di soddisfazione dei pazienti a 6 mesi dal trattamento è stato del 100 %, a 12 mesi dal trattamento 88%.

Conclusioni

Dalla nostra esperienza si evince come il rinofiller sia un’alternativa alla rinoplastica chirurgica per la correzione degli inestetismi del naso. La nostra tecnica con utilizzo di acido ialuronico iniettato mediente agocannula con device elettronico ed unico punto d’accesso si è rivelata ripetibile, precisa, indolore ed estremamente sicura, garantendo un risultato estetico pienamente soddisfacente per il paziente. L’utilizzo del device elettronico ha permesso una distribuzione uniforme e precisa dell’acido ialuronico impiantato.

IL MESORINOFILLER SOLUZIONE SEMPLIFICATA ED EFFICACE AL RIMODELLAMENTO DEL NASO NON CHIRURGICO

F. Romeo

INTRODUZIONE, OBIETTIVI SPECIFICI, SCOPO DELLO STUDIO

L’utilizzo dell’acido ialuronico come filler per il miglioramento e l’armonizzazione del profilo e della forma del naso è uno dei nostri elementi di scelta, nelle piccole correzioni, nei pazienti che manifestano mancanza di volontà a ricevere interventi chirurgici di rinoplastica, nella rinoplastica d’aumento, nelle piccole correzioni secondarie alla chirurgia.      

Questo approccio ha prodotto risultati convincenti e soddisfacenti.

MATERIALI E METODI

Attraverso la presentazione di casi esemplificativi, l’Autore chiarisce quelli che ritiene i punti chiave dell’armonizzazione del profilo del naso. Sono 4 i Punti Chiave Focalizzando l’attenzione sul miglioramento dell’Angolo Naso-Frontale, del dorso nasale (la clessidra nasale) della proiezione della Punta Nasale, dell’Angolo Naso-Labiale, vengono presentati pianificazione, accorgimenti di tecnica e criteri attuativi

Materiale utilizzato: acido ialuronico cross linkato di media densità impiantato con ago di lunghezza di 4 mm e calibro inferiore a quello previsto.

Criteri di inclusione: piccole correzioni, correzioni maggiori nei pazienti che manifestano mancanza di volontà a ricevere interventi chirurgici di rinoplastica, correzioni secondarie e integrazioni su precedenti interventi chirurgici di rinoplastica in pazienti non più disposti a ricevere ulteriori trattamenti chirurgici.

L’età dei pazienti trattati è tra 21 e 62 anni di sesso femminile e maschile, età media 38 anni –

Criteri di esclusione: patologie autoimmuni in fase attiva o conclamate, infezioni o traumi in fase acuta nella sede d’iniezione, pazienti che dimostravano di non avere ben chiara la prospettiva di miglioramento.

Tutti i pazienti hanno sottoscritto dettagliato consenso informato ed è stato loro mostrato e commentato un esaustivo numero di casi clinici con foto pre e post trattamento di condizioni sovrapponibili alla propria.

Valutazione del risultato con confronto fotografico dettagliato.

Metodi di misurazione ed analisi: Valutazione clinica, Fotografia Digitale standardizzata, Valutazione del grado di soddisfazione con Scala Visiva di Gradimento.

RISULTATI

I risultati hanno portato l’evidenza, in una scala di valori 0 a 5 dove il punto 0 corrispondeva, per il paziente, al peggior risultato ottenibile e 5 al miglior risultato auspicabile, ad un riscontro molto positivo (85 % tra 4 e 5; nel restante 15 % 3) a due mesi da quando il miglioramento veniva considerato terminato da parte dell’Autore

CONCLUSIONI

L’utilizzo dell’acido ialuronico come filler per il miglioramento e l’armonizzazione del profilo e della forma del naso è uno dei nostri elementi di scelta e rappresenta uno standard consolidato nella pratica lavorativa dell’Autore. L’excursus sui vari casi presentati sono utili a comprendere ulteriormente la applicabilità  della metodica.

KEYWORDS

RinoFiller, MesoRinoFiller e profiloplastica non chirurgica, acido ialuronico, armonizzazione del profilo

Agorà dal 1986 attività scientifica e formativa per la Medicina Estetica

32
Anni di Scuola di
Formazione in Medicina Estetica
20 Congressi Scientifici di Rilevanza Internazionali
512 Corsi di formazione organizzati
493 Crediti ECM formativi erogati ogni anno (circa)

specificamedicinaestetica       logofism  sorgentelogoecm  logoiso   logocollegiomedicinaestetica     logouni

Agorà - Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico.

Via San Francesco D'Assisi 4/a - 20122 Milano- Italia +39 0286453780 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEGRETERIA SCIENTIFICA, ECM E SEDE DEI CORSI

CENTRO CLINICO E FORMATIVO AGORA'

gestione dei corsi, iscrizione ed informazioni

Via San Francesco D'Assisi 4/A
20122 Milano
Italia

Lun-Ven 9-18

MM LINEA 3 CROCETTA (300 mt)
MM LINEA 3 MISSORI (700 mt)

Parcheggi:

P- Piazza Cardinal Ferraris (100 mt) Autosilo 24h

ZONA AREA C

Tel. +39 0286453780
Fax. +39 0286453792
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE DELLE ESERCITAZIONI PRATICHE

CENTRO CLINICO AGORA'

Sede dei corsi specificatamente segnalati

Via San Francesco D'Assisi 4/A
20122 Milano
Italia

Lun-Ven 9-19

MM LINEA 3 - CROCETTA


Parcheggi:

P - Piazza Cardinal Ferrari (Autosilo 24h)
P - Via San Francesco D'Assisi, Via Mercalli e Via Beatrice D'Este (striscia blu con ticket)

Tel. +39 02860321
Fax. +39 0280581794
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PER I PAZIENTI

CENTRO CLINICO AGORA'
visita   https://www.centroclinicoagora.it

 

  

SITE MAP

Powered by Digigreg