lett

È stato effettuato uno studio retrospettivo monocentrico  per valutare l’efficacia e la tollerabilità di una radiofrequenza monopolare (ThermiRF; Thermi Estetica, Irving, TX), costituita da una sottile sonda intradermica, nel trattamento della lassità cutanea di varie zone del volto, del collo e  della linea mandibolare in un periodo di 6 mesi. I 35 soggetti in esame, 6 uomini e 29 donne, di età compresa fra 42 e 85 anni, con un'età media di 63 anni,  ha subito un trattamento singolo. La valutazione dei risultati è stata effettuata  3 e 6 mesi dopo il trattamento. Sono stati valutati miglioramento e grado di soddisfazione dei pazienti, rispettivamente  del 77% e 64%.  L’analisi dei risultati ha consentito di evidenziare i parametri ottimali, che comprendono  una temperatura minima della sonda di 60°C e un tempo minimo di trattamento di 25 minuti. Gli effetti indesiderati più comuni sono stati dolore (63,0%), edema (88,9%), ecchimosi (51,9%), intorpidimento (81,5%), e noduli o indurimento (18,5), lievi e transitori . Inoltre, 2 soggetti hanno sviluppato una temporanea paralisi del nervo mandibolare, che si è risolta entro 14 giorni senza terapia; un soggetto ha subito una lieve, transitoria ustione monolaterale, risoltasi senza postumi.
L’ articolo si presenta  povero di iconografie e di particolari  tecnici sulla modalità di esecuzione. La metodica, certamente dolorosa,  mini-invasiva e da riservarsi a operatori in possesso di una buona manualità, non è priva di effetti indesiderati anche importanti, alcuni dei quali persistenti fino a 50-60 giorni, che ne limitano  l’utilizzo nella pratica ambulatoriale quotidiana.

 

Autore del contributo di commento:

 BINI FIORELLA COMITATO Fiorella Bini Membro del Comitato Scientifico Agorà

 

 ARTICOLO ORIGINALE OGGETTO DEL COMMENTO:

Dermatol Surg.

2016 Nov;42(11):1261-1265.

 

A Retrospective Evaluation of Subsurface Monopolar Radiofrequency for Lifting of the Face,Neck, and Jawline

Dendle J1, Wu DC, Fabi SG, Melo D, Goldman MP

BACKGROUND: Subsurface monopolar radiofrequency (SMRF) has emerged as a new method for reducing skin laxity via the controlled delivery of thermal energy below the skin using a radiofrequency probe.

OBJECTIVE: To evaluate the overall efficacy of the treatment and satisfaction ratings of subjects who underwent a single SMRF treatment to the face, neck, or jawline (or some combination).

MATERIALS AND METHODS: A retrospective, single-center study was conducted in which data were obtained via subject follow-ups at 90 and 180 days posttreatment.

RESULTS: A total of 35 subjects, 6 men and 29 women, underwent a single SMRF treatment. Overall, 77% of subjects reported improvement, and 64% reported satisfaction with the treatment site at Day 180 posttreatment.

CONCLUSION: Subsurface monopolar radiofrequency represents an effective modality to achieve skin tightening of the face, neck, and jawline. The data suggest that there is an energy delivery threshold, above which a higher percentage of subjects report satisfaction. Analysis of treatments parameters suggests an optimal treatment time and tissue temperature that should be achieved to maximize results.

 

 A seguito riportiamo l'approfondimento della revisione con l'articolo originale (accessibile solo agli Associati Agorà)
area riservata

Questo contenuto appartiene alla categoria riservata ai Soci Agorà ed è quindi solo PARZIALMENTE visibile a tutti gli utenti . clicca qui per vedere i privilegi riservati agli Associati Agorà e valutare se di Suo interesse l'adesione anche per visualizzare il contenuto in modo esteso

FaLang translation system by Faboba