DUE TIPOLOGIE DI TOSSINA BOTULINICA: C' E' UNA DIFFERENZA IN EFFICACIA E DURATA?



DUE TIPOLOGIE DI TOSSINA BOTULINICA: C' E' UNA DIFFERENZA IN EFFICACIA E DURATA?


Un articolo molto interessante che, a mio giudizio, nasconde una serie di criticità che andrebbero meglio approfondite e analizzate. In primo luogo reputo che l’articolo sarebbe stato più completo se l’analisi non si fosse limitata a soli due tipi di tossine quando sul mercato la scelta attuale riguarda tre tipologie di tossine diverse.


In secondo luogo se l’obiettivo dello studio era di valutare l’efficacia delle tossine in ambienti caldi come le regioni tropicali, sarebbe stato utile valutare anche la differenza di efficacia a diverse temperature di conservazione, dal momento che spesso la problematica è garantire temperature costanti in un range definito durante il trasporto e la conservazione dei prodotti.


Terzo punto critico riguarda i criteri di inclusione ed esclusione dei pazienti; per quanto nello studio venga specificato che i pazienti sono stati selezionati sulla base di una perfetta simmetria della contrazione muscolare nei due lati (escludendo i pazienti asimmetrici), questo non è stato dimostrato nel contesto dell’articolo, ed anzi la foto pubblicata dimostra un’importante asimmetria di contrazione del muscolo frontale tra i due lati.  


In casi come questi la scelta dei punti e del quantitativo dovrebbe tenere conto di questa differenza, al contrario l’utilizzazione di punti e quantitativi standard avrà certamente una differenza di efficacia nel lato più “attivo” rispetto a quello meno “attivo”, come dimostrato nella stessa figura. Si consiglia una lettura approfondita.


Autore del contributo di commento:

Marco Papagni - Membro del Comitato Scientifico Agorà 

 ABSTRACT ARTICOLO ORIGINALE

OGGETTO DEL CONTRIBUTO DI COMMENTO


J Cosmet Dermatol.

2019 May 28.

doi: 10.1111/jocd.12949


Two different types of botulinum toxins: Is there a difference in efficacy and longevity?

Shome D1, Kapoor R1, Khare S1


BACKGROUND:

OnabotulinumtoxinA and incobotulinumtoxinA are two botulinum toxin A (BoNT-A) formulations commonly used in esthetic medicine. They are distinguished by whether complexing proteins are included with the active neurotoxin. While OnabotulinumtoxinA has complexing proteins, incobotulinumtoxinA does not; yet, it is unclear whether these differences affect their efficacy, longevity, and immunogenicity, especially in practices with high ambient temperatures.


OBJECTIVE:

To assess the efficacy and longevity of unreconstituted incobotulinumtoxinA with unreconstituted OnabotulinumtoxinA when stored and transported in a cold box to areas with high external ambient temperatures and to understand the implications of storing and transporting botulinum toxin to tropical areas with high ambient temperatures.


METHODS:

A prospective, randomized, and evaluator-blinded split-face trial was conducted in 30 patients with symmetrical, moderate-to-severe forehead lines. Following routine transportation and storage in thermocol cold boxes, OnabotulinumtoxinA or incobotulinumtoxinA was injected into corresponding sides of the frontalis to facilitate analysis within the same patient. Using a 4-point facial wrinkling grading scale and a clinical improvement scale, patients' outcomes were assessed over 24 weeks.


RESULTS:

Forehead lines reappeared in OnabotulinumtoxinA-treated patients after 8.3 weeks, compared to 10.1 weeks in incobotulinumtoxinA-treated patients. While side-vs-side improvements in forehead lines were observed for both toxins, after 8 weeks, improvements from were diminished relative to incobotulinumtoxinA, indicating that incobotulinumtoxinA was more effective at prolonged wrinkle relief.


CONCLUSION:

These results suggest that incobotulinumtoxinA is more stable at higher ambient temperatures, thus contributing to its better efficacy and longevity. IncobotulinumtoxinA is therefore more appropriate for practices in tropical climates.

KEYWORDS: OnabotulinumtoxinA; botulinum toxin; efficacy; incobotulinumtoxinA; stability


ARTICOLO ORIGINALE IN VERSIONE INTEGRALE

Questo contenuto appartiene alla categoria riservata ai Soci Agorà:

clicca su "Punto di accesso sezione riservata ai soci" per prendere visione dell'articolo in versione integrale.


Non sei ancora socio?

Clicca sull'immagine per prendere visione dei servizi associativi ed entrare a far parte della Società Scientifica Agorà


©2023  Agorà - Società Scientifica Italiana di Medicina Estetica - Provider Agorà Servizi Srl - 04494220967