FRENCH KISS TECHNIQUE: UNO STUDIO ANATOMICO E DESCRIZIONE DI UN NUOVO METODO SICURO DI EVERSIONE...


FRENCH KISS TECHNIQUE: UNO STUDIO ANATOMICO E DESCRIZIONE DI UN NUOVO METODO SICURO DI EVERSIONE DEL LABBRO


Diversi studi sulla vascolarizzazione arteriosa delle labbra hanno evidenziato origine e decorso delle arterie labiali superiori (SLA) e inferiori (ILA) e le loro varianti anatomiche per identificare le aree di rischio vascolare durante l’impianto di filler.


In questo lavoro, invece, gli AA descrivono un nuovo approccio anatomico, nella dissezione su cadavere, al fine di identificare dove poter iniettare in sicurezza acido ialuronico per ottenere un’ eversione delle labbra e un effetto “plumping “ naturale, mediante una nuova tecnica la French Kiss Technique (FKT).


Tale approccio anatomico, definito dall’autore “anatomia sottrattiva”, ha previsto una dissezione meticolosa dei vari strati del labbro e ha dimostrato che il piano sottomucoso, 3-4 mm sopra la giunzione tra il vermiglio e la mucosa orale nel labbro superiore e 3 -5 mm sotto la giunzione tra vermiglio e mucosa orale nel labbro inferiore, è un’area priva di vasi (“safe area”).


Per la dissezione anatomica si sono utilizzati 20 emivolti di cadaveri di razza caucasica, e si sono localizzate le SLA e ILA dalla loro origine e nel loro decorso; la valutazione clinica della FKT è stata fatta su 120 pazienti ottenendo buoni risultati estetici, di ringiovanimento delle labbra, senza complicanze maggiori.La FKT prevede un disegno pre-impianto che divide, con la linea mediana, il labbro superiore e l’ inferiore in due emilabbri; si segnano 2 punti in ogni emilabbro superiore: il primo circa 1 cm sopra il bordo del vermiglio a circa 1 cm dalla linea mediana; Il secondo 1 cm lateralmente al primo; in ogni emilabbro inferiore, si segna 1 punto, a circa 1 cm dalla linea mediana, nella cute del labbro circa 1 cm sotto il bordo del vermiglio. Attraversando lo spessore del labbro in corrispondenza dei punti segnati, si deposita l’acido ialuronico nel piano sottomucoso del labbro superiore ed inferiore circa, rispettivamente, 3 mm sopra e 4 mm sotto la giunzione vermiglio-mucosa.


L’iniezione avviene sotto la guida del dito indice non-dominante posto all’interno della bocca, in corrispondenza dei punti segnati. Vengono depositati boli di 0,1-0,2 ml per punto che si massaggiano fino a che l’impianto non viene più percepito.


Per il lavoro, si è utilizzato un acido ialuronico a bassa coesività con lidocaina (Teosyal RHA2), in iniezione molto lenta e a bassa pressione.


Commento

Lo studio anatomico è stato molto utile in quanto ha dimostrato che il piano sottomucoso del labbro superiore ed inferiore, a debita distanza dalla giunzione vermiglio-mucosa, è una area priva di vasi (almeno nei 20 pazienti di razza caucasica esaminati con la dissezione): la FKT , che, a prima vista, sembrerebbe una tecnica “rischiosa” per la vicinanza dei depositi di acido ialuronico ai decorsi arteriosi labiali, sarebbe, invece, una tecnica sicura ed efficace per ottenere l’eversione del labbro, pressoché indolore e senza complicanze maggiori.


A seconda dei casi, la FKT per l’eversione delle labbra si potrà associare alle tecniche per il ripristino del volume e, a mio giudizio solo se necessario, a quelle di ridefinizione del contorno e del filtro. Si tratta di un risultato preliminare, molto interessante, che sarà seguito da approfondimenti ulteriori.


Autori del contributo di commento:

Raffaella Sommariva - Membro del Comitato Scientifico Agorà 

 ABSTRACT ARTICOLO ORIGINALE

OGGETTO DEL CONTRIBUTO DI COMMENTO


Dermatol Surg.

2020;46:1410–1417

DOI: 10.1097/DSS.0000000000002325


French Kiss Technique: An Anatomical Study and

Description of a New Method for Safe Lip Eversion

Patrick Tr´evidic, MD and Gisella Criollo-Lamilla, MD*


BACKGROUND To minimize complications with injectable fillers, aesthetic practitioners need a detailed knowledge of facial anatomy.


OBJECTIVE To describe a novel approach (“subtractive anatomy”) to identify locations where lip eversion using filler injections would be well tolerated and to evaluate the “French kiss technique” (FKT) to enhance the length of the lips using a low cohesivity hyaluronic acid filler.


MATERIALS AND METHODS Twenty hemifaces were dissected from 10 nonembalmed, nonfrozen Caucasian cadavers to assess subtractive anatomy. The FKT “proof-of-concept” evaluation enrolled 120 patients (114 women; mean age 42 years).


RESULTS The arterial supply of the lips shows marked anatomical variations between patients and when comparing sides of the face in the same person. The dissections revealed a “safe area” for filler injections in the submucosal plane 3 to 4 mm above the vermilion–mucosa junction of the upper lip and 3 to 5 mm below the vermilion–mucosa junction of the lower lip. Preliminary results suggest that FKT is associated with very good cosmetic outcomes and no major complications.


CONCLUSION Based on our anatomical studies and the literature, we developed the novel FKT for the injection of lip fillers, which produced a marked natural lip plumping effect. Further evaluation is underway.



The authors have indicated no significant interest with commercial supporters.

ARTICOLO ORIGINALE IN VERSIONE INTEGRALE

Questo contenuto appartiene alla categoria riservata ai Soci Agorà:

clicca su "Punto di accesso sezione riservata ai soci" per prendere visione dell'articolo in versione integrale.


Non sei ancora socio?

Clicca sull'immagine per prendere visione dei servizi associativi ed entrare a far parte della Società Scientifica Agorà


©2023  Agorà - Società Scientifica Italiana di Medicina Estetica - Provider Agorà Servizi Srl - 04494220967
Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e Condizioni