L’INIEZIONE SOTTOCUTANEA DI ACIDO TRANEXAMICO RIDUCE IL SANGUINAMENTO DURANTE LA CHIRURGIA...



L’INIEZIONE SOTTOCUTANEA DI ACIDO TRANEXAMICO RIDUCE IL SANGUINAMENTO DURANTE LA CHIRURGIA DERMATOLOGICA: UNO STUDIO CLINICO RANDOMIZZATO, IN DOPPIO CIECO, PLACEBO-CONTROLLATO.

L’obiettivo dello studio è stato quello di valutare la sicurezza e l’efficacia dell’iniezione sottocutanea di acido tranexamico, aggiunto all’anestetico locale,  per ridurre il sanguinamento durante chirurgia dermatologica.


Lo studio prospettico è stato effettuato su  127 pazienti sottoposti a chirurgia micrografica di Mohs (MMS) per tumori cutanei di testa e collo; per l’anestesia locale si è utilizzata iniezione sottocutanea di lidocaina al 2% diluita 1:1 con soluzione salina (placebo) o con TXA (acido tranexamico) 100 mg/ml.  Dopo la prima fase dell’ intervento, si è effettuata elettrocoagulazione di  routine, copertura della ferita chirurgica con due strati di  garza  e cerotto; prima della seconda fase di chiusura o allargamento dell’exeresi, si è misurato l’ asse maggiore della ferita e l’asse maggiore delle macchie di sangue impregnate sulla garza che era stata a stretto contatto della ferita, per almeno 30 minuti.


La valutazione soggettiva dell’emostasi è stata effettuata dal chirurgo, usando una classificazione in scala a 4 punti (eccellente, buona, moderata, scarsa) ed analizzata con il test esatto di Fisher.


L’esperimento ha dimostrato che l’acido tranexamico iniettato nel sottocute è stato sicuro ed efficace nel ridurre il sanguinamento durante e dopo  chirurgia dermatologica nei pazienti del gruppo sperimentale ed nel sottogruppo  in terapia anticoagulante o antiaggregante.

Inoltre il  Ph, tra 6.5 e 8, del TXA riducendo la sensazione di bruciore durante l’iniezione dell’ anestetico, potrebbe sostituire il bicarbonato che viene aggiunto per tamponare l’acidità dell’anestetico. Gli AA ipotizzano anche positiva l’aggiunta di TXA  alla soluzione tumescente per  l’anestesia locale per liposuzione; l’azione antifibrinolitica del TXA è più prolungata di quella di vasocostrizione dell’adrenalina e  potrebbe prevenire sanguinamenti tardivi ed ematomi post –operatori;  in futuri studi verrà studiata l efficacia della combinazione di anestetico, adrenalina e TXA.   


L’esperimento è stato utile  per  minimizzare l’aumento del sanguinamento in pazienti  in terapia anticoagulante in chirurgia dermatologica; è stato però  effettuato in un tipo molto particolare di chirurgia (MMS) ed  in cui la perdita di sangue è già minima e in ferite di piccole dimensioni (non più di 4 cm); saranno utili studi futuri che valuteranno sia l’impiego sottocutaneo di TXA in altre situazioni chirurgiche cutanee che il paragone di efficacia tra  la combinazione di anestetico con adrenalina e di anestetico con TXA.


Autore del contributo di commento:

Raffaella Sommariva - Membro del Comitato Scientifico Agorà 

 ABSTRACT ARTICOLO ORIGINALE

OGGETTO DEL CONTRIBUTO DI COMMENTO


Dermatol Surg.

2019 Jun;45(6):759-767.

doi: 10.1097/DSS.0000000000001786.


Subcutaneous Injection of Tranexamic Acid to Reduce Bleeding During Dermatologic Surgery: A Double-Blind, Placebo-Controlled, Randomized Clinical Trial

Zilinsky I, Barazani TB, Visentin D, Ahuja K, Martinowitz U, Haik J


BACKGROUND: Topical application, oral, and IV injection of tranexamic acid (TXA) have been used to reduce surgical bleeding.

OBJECTIVE: To evaluate the safety and efficacy of TXA injected subcutaneously to reduce bleeding during dermatologic surgery.


METHODS: In this double-blinded, placebo-controlled, randomized prospective study, 131 patients were randomized to subcutaneous injection of lidocaine 2% diluted 1:1 with either saline (placebo) or TXA 100 mg/1 mL before surgery. Before the second stage or closure, size measurements of bloodstain impregnation on Telfa and surgical wound size were recorded and analyzed using mixed-effects linear regression. Subjective evaluation of hemostasis was performed using 4-point scale grading and analyzed using Fischer's exact test.

RESULTS: One hundred twenty-seven patients completed the study. The bloodstain to surgical wound size ratio was smaller in the TXA group (1.77) compared with the placebo group (2.49) (p < .001). An improved effect of TXA on bleeding was observed in the subgroup of patients receiving anticoagulants (mean difference; 95% confidence interval; -0.83; -1.20 to -0.46 p < .001). The subjective hemostasis assessment was significantly better in the TXA group overall (p = .043) and anticoagulant subgroup (p = .001) compared with the placebo group.

CONCLUSION: Subcutaneous injection of TXA was safe, reduced bleeding during dermatologic surgery, and particularly effective for patients receiving anticoagulation treatment.


ARTICOLO ORIGINALE IN VERSIONE INTEGRALE

Questo contenuto appartiene alla categoria riservata ai Soci Agorà:

clicca su "Punto di accesso sezione riservata ai soci" per prendere visione dell'articolo in versione integrale.


Non sei ancora socio?

Clicca sull'immagine per prendere visione dei servizi associativi ed entrare a far parte della Società Scientifica Agorà


©2023  Agorà - Società Scientifica Italiana di Medicina Estetica - Provider Agorà Servizi Srl - 04494220967