TRATTAMENTO DEL TERZO INFERIORE DEL VOLTO CON ACIDO DESOSSICOLICO



TRATTAMENTO DEL TERZO INFERIORE DEL VOLTO CON ACIDO DESOSSICOLICO


“Jowl Reduction With Deoxycholic Acid” presentato da un gruppo di autori che svolgono la loro attività presso una struttura privata in Porto Rico mostra uno studio mirato all'efficacia dell’utilizzo dell’acido desossicolico nel trattamento del III inferiore del volto, soprattutto del bargiglio.


L’ invecchiamento del volto é un processo che interessa tutte le strutture anatomiche di questo distretto e principalmente cute, tessuto adiposo, struttura scheletrica. In maniera più specifica il bargiglio si forma per atrofia dei compartimenti adiposi profondi, ipertrofia dei compartimenti adiposi superficiali e loro ptosi in relazione alla struttura ossea e al setto mandibolare facendo cosi perdere la definizione del bordo mandibolare. Al momento il trattamento di quest’area può essere non chirurgico (radiofrequenze, Filler, Botox) o chirurgiche (tecniche di face lift). In questo panorama si inserisce questo studio che utilizza l’acido desossicolico come alternativa e ne valuta i risultati.

La metodologia adottata è adeguata in termini di qualità dei criteri implementati, numero di soggetti coinvolti, criteri di valutazione dei dati ottenuti, ricerca bibliografica e valutazione delle conclusioni.

In aggiunta alle tecniche già conosciute e analizzate dalla comunità scientifica, questo studio analizza un nuovo approccio non chirurgico al III inferiore del volto, soprattutto del bargiglio e del bordo mandibolare in caso di ptosi dei tessuti molli. Gli autori conducono questo studio standardizzando il più possibile il trattamento in termini di criteri di inclusione dei pazienti, di materiali (quantità di prodotto e tecnica invettiva), di soddisfazione del paziente secondo una precisa scala di valutazione, il tutto proponendolo come possibile nuovo protocollo terapeutico.

Gli autori hanno voluto impostare il lavoro in maniera schematica e metodica al fine di proporre un valido protocollo nel trattamento di questo inestetismo nel distretto anatomico interessato. Hanno voluto sottolineare quali sono i precisi criteri di inclusione e quindi le indicazioni cliniche (esclusione di casi con inestetismo di grado severo) inserendo questo protocollo come alternativa non chirurgica. Hanno inoltre steso il protocollo (valutazione clinica e tecnica iniettiva) con attenzione nella conoscenza anatomica e nelle eventuali reazioni avverse correlate. Complessivamente l’aspetto del III inferiore (bargiglio e linea mandibolare) nei pazienti trattati possono ritenersi migliorate in base ad una scala di miglioramento globale oltre che di feedback diretto degli stessi pazienti.



Autore del contributo di commento:

Sergio Noviello - Membro del Comitato Scientifico Agorà 

 ABSTRACT ARTICOLO ORIGINALE

OGGETTO DEL CONTRIBUTO DI COMMENTO


Dermatol Surg

2020

DOI: 10.1097/DSS.0000000000001869


Jowl Reduction With Deoxycholic Acid

Josè Raúl Montes, MD, FACS, FACCS,* Elizabeth Santos, MPH, DrPH,* and Annirudha Chillar, MD, PhD†


BACKGROUND The study proposes a novel protocol for targeting the jowls using deoxycholic acid (DCA) injections, with emphasis on safety and feasibility of the procedure.


METHODS This prospective study was conducted at a cosmetic practice between June 2016 and May 2017. Twelve consecutive patients seeking reduction/improvement in mild/moderate jowl fat were injected with DCA subcutaneously in a predefined circular area 1.0 cm above the mandibular border. Treatment response wasassessed using physician-evaluated Global Aesthetic Improvement Scale (GAIS) and Subject GAIS.


RESULTS Twelve patients (11 women and 1 man) with mild (n = 8) or moderate (n = 4) jowls were treated.After the first treatment, GAIS responses for 24 jowls showed 5 jowls with vast improvement, 15 with moderatei mprovement, and 4 with no change. After the second session for 5 jowls in 3 patients, GAIS responses showed vast improvement in 4 jowls and moderate improvement in 1. Adverse events included induration (n = 4),bruising (n = 6), numbness (n = 2), pain (n = 5), redness (n = 3), edema (n = 9), and dysphagia (n = 1).


CONCLUSION Results of this early experience showed that DCA injections were safe and effective for nonsurgical jowl reduction.


Supported by a publication grant from Allergan Inc. A. Chillar is an employee of Cactus Communications, whowas funded by Allergan for providing writing and editorial assistance. The authors have indicated no significant interest with commercial supporters.

ARTICOLO ORIGINALE IN VERSIONE INTEGRALE

Questo contenuto appartiene alla categoria riservata ai Soci Agorà:

clicca su "Punto di accesso sezione riservata ai soci" per prendere visione dell'articolo in versione integrale.


Non sei ancora socio?

Clicca sull'immagine per prendere visione dei servizi associativi ed entrare a far parte della Società Scientifica Agorà


©2023  Agorà - Società Scientifica Italiana di Medicina Estetica - Provider Agorà Servizi Srl - 04494220967